Guerrieri: “Dogane interlocutore fondamentale per lo sviluppo portuale”

Guerrieri ha incontrato il direttore interregionale dell’Agenzia

L’interlocuzione costante con gli uffici doganali è fondamentale per lo sviluppo delle attività portuali. Ne è convinto il presidente dell’AdSP del Mar Tirreno Settentrionale, Luciano Guerrieri, che affiancato da segretario generale Massimo Provinciali, ha incontrato ieri a Palazzo Rosciano il direttore interregionale dell’Agenzia delle Dogane per la Toscana, la Sardegna e l’Umbria, Roberto Chiara, accompagnato dai responsabili degli uffici di Livorno.

“L’incontro è stato fruttuoso – ha dichiarato Guerrieri – ho rinnovato al direttore Chiara la disponibilità dell’Ente ad assicurare un confronto costante e coordinato in ordine alla individuazione delle soluzioni tecniche e procedurali che consentano di favorire una sempre crescente competitività nel sistema portuale e logistico del nostro territorio”. Durante la riunione, Guerrieri e Chiara si sono confrontati su una molteplicità di temi discendenti dal protocollo d’intesa sottoscritto già nell’ottobre scorso, con particolare riferimento alla digitalizzazione delle procedure e alle potenzialità che le Zone Logistiche Semplificate rappresentano per il territorio.

“Considero le Dogane – ha continuato Guerrieri – un interlocutore fondamentale ai fini del corretto esercizio delle funzioni istituzionali che la legge 84/94 riserva alle AdSP: lo sviluppo dei traffici e dell’occupazione non possono prescindere dalla necessaria collaborazione che l’ente di governo dei porti di Livorno e Piombino deve poter attivare con questa importante istituzione e ringrazio fin da ora il dott. Chiara per la disponibilità a una collaborazione sicuramente duratura e proficua”.