Le migliori trimestrali della loro storia per Hapag-Lloyd, Evergreen, Yang Ming e Wan Hai

Milano – Il primo trimestre del 2021 è stato il migliore risultato trimestrale della storia di Hapag-Lloyd: 4,07 miliardi di euro di ricavi, +21,7% rispetto a 3,34 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo del 2020. Forte anche la diminuzione dei costi operativi che sono ammontati a 2,27 miliardi (-14,2%), quasi dimezzati quelli per l’acquisto del bunker (-45,8%). EBITDA ed EBIT hanno raggiunto rispettivamente 1,58 miliardi (+237,5%) e 1,28 miliardi (+699,1%).

Hapag-Lloyd ha archiviato il primo trimestre del 2021 con un utile netto di 1,20 miliardi di euro, +4.752,4% sullo stesso periodo dello scorso anno. “Sulla scia di una ragguardevole domanda di trasporti containerizzati – ha confermato l’amministratore delegato di Hapag-Lloyd, Rolf Habben – abbiamo beneficiato di noli più elevati, soprattutto nel mercato spot. A seguito di ciò abbiamo concluso il primo trimestre con un risultato finanziario molto positivo”.

Il forte rialzo dei noli ha più che compensato la flessione dei volumi di carichi containerizzati trasportati dalle navi della Hapag-Lloyd. Nel primo trimestre del 2021 la flotta ha trasportato container per un totale pari a 2,97 milioni di teu (-2,6%) e nel periodo il valore medio del nolo marittimo è risultato pari a 1.509 dollari/Teu (+37,9%).

Dall’Europa all’Asia fioccano record. Nel primo trimestre, la taiwanese Evergreen Marine Corporation ha registrato ricavi pari a 90 miliardi di dollari di Taiwan (3,2 miliardi di dollari USA), +106,9% rispetto a 43,5 miliardi di dollari taiwanesi nei primi tre mesi dello scorso anno. L’utile operativo è stato di 44,0 miliardi di dollari di Taiwan (+8.760,5%). Evergreen ha concluso il primo trimestre di quest’anno con un utile netto di ben 40,9 miliardi di dollari di Taiwan rispetto ad una perdita netta di -733,1 milioni nel primo trimestre del 2020.

Anche le due compagnie taiwanesi Yang Ming Marine e Wan Hai Lines hanno archiviato i primi tre mesi del 2021 con i migliori risultati trimestrali della loro storia. Yang Ming ha registrato ricavi pari a 62,3 miliardi di dollari di Taiwan (2,2 miliardi di dollari USA), +79,8% rispetto a 34,6 miliardi nel primo trimestre del 2020. L’utile operativo è ammontato a 29,1 miliardi di dollari di Taiwan, +12.352,2% rispetto a 233,6 milioni nello stesso periodo dello scorso anno. L’utile netto è stato di 24,6 miliardi di dollari di Taiwan rispetto ad una perdita netta di -755,3 milioni nei primi tre mesi del 2020.

Sugli scudi le performance finanziarie di Wan Hai che ha chiuso il primo trimestre del 2021 con ricavi pari a 38,6 miliardi di dollari di Taiwan, +114,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’utile operativo ha totalizzato 17,6 miliardi (+2.786,9%) e l’utile netto 14,8 miliardi di dollari di Taiwan (+15.743,8%).

Fonte : shipmagazine