Finalmente la 75 per le crociere

LIVORNO – Ne avevamo scritto qualche tempo fa, quando erano state finalmente demolite le  due vecchie e mai usate gru di banchina De Nicola (un filmato della Scovavento testimonia la complessa operazione):    perché non ripristinare in termini di vivibilità e di adeguata accoglienza quella vecchia ma ben ubicata banchina, adattandola meglio alle navi da crociera?In un porto che con la neverending story della “Porto 2000” è a caccia di ormeggi confacenti per le crociere, la 75 ripulita e approfondita potrebbe essere un buon sussidio.    Pare che finalmente ci si stia muovendo in questo senso.

L’AdSP ha programmato il dragaggio dell’area di mare, fino alla radice che oggi è impraticabile sia per il basso fondale che per i pontoni galleggianti mai utilizzati (per pudore sono stati confinati nell’angolo più nascosto); ed ha anche previsto il riassetto della banchina relativa, che oggi è divisa tra un polveroso parcheggio e uno spiazzo di erbacce, con un’area verde curata e adatta all’accoglienza dei croceristi.

    Chissà perché se ne parla poco o niente: eppure sono interventi che al di là delle tante chiacchiere sul futuribile, possono meglio qualificare il porto, in attesa che l’intera area del Mediceo diventi il più volte annunciato – e sempre procrastinato – porto turistico.

(A.F.)